La nostra storia

La ASD OLYMPIASPORT è stata costituita nel febbraio 2012 con l’obiettivo di promuovere attraverso la scuola e gli enti privati, attività di educazione psicomotoria e corsi di avviamento alla pratica sportiva per i bambini di età compresa tra i 2 e i 10 anni.

I progetti di educazione psicomotoria sono attivi dal settembre 2012 e attualmente coinvolgono circa venti istituti suddivisi tra scuole dell’infanzia e primarie e circa 3.500 bambini. Nei nostri progetti il movimento viene considerato al pari degli altri linguaggi, totalmente integrato nel processo di maturazione dell’autonomia personale e considera come obiettivo principale da perseguire la crescita “globale” dell’individuo. I nostri programmi si prendono cura di tre aspetti fondamentali della crescita: l’aspetto morfologico-funzionale, quello relazionale, quello cognitivo e si differenziano a seconda delle fasce d’età.

Anche i progetti sportivi hanno preso vita nel settembre 2012 e hanno riscontrato da subito un’ottima risposta da parte delle famiglie e dai bambini che hanno compreso immdiatamente l’obiettivo socio-educativo accompagnato ai valori dello sport. Si è formata così una scuola di calcio a 5 non agonistica che permette a chiunque ne abbia il desiderio, di partecipare ad allenamenti e tornei con il solo scopo di imparare il gioco del calcio divertendosi senza pressioni.

Nel contesto associativo è stato inoltre molto importante creare una relazione positiva con i servizi sociali e le cooperative delle varie circoscrizioni per permettere l’accesso ai nostri corsi ai bambini in difficoltà, a titolo gratuito. Attualmente la nostra scuola calcio svolge la propria attività in due centri sportivi della città di Torino (C.S. Lingotto in via Ventimiglia 195/a e Sporting Dora in Corso Umbria 83) e annovera circa 300 iscritti.

Nel 2014 nasce MoviMenti, un progetto ideato da professionisti che operano nel campo dello sviluppo infantile, la cui missione principale consiste nel fornire un servizio d’aiuto ai bambini per il superamento delle difficoltà legate allo sviluppo psico-affettivo e fisico, attraverso un programma di psicomotricità relazionale. Parallelamente viene fornito un sostegno alle famiglie per mezzo di consulenze che aiutino a comprendere la difficoltà del momento, a trovare le modalità per superarlo e riprendere il naturale percorso di vita.

Share: